Testo passaporto - Appino


Testo passaporto - Appino

copertina album Il testamento Appino

Passano le facce grigie della gente
passerà l'inverno come fosse niente
passano le mode che ogni stagione mi aiutano a capire quanto sei coglione

passa l'emicrania passa il mal di denti 
passano veloci i giorni divertenti 
passa il ventiquattro mentre sto fumando che poi non passa mai quando mi stai aspettando
passa l'ambulanza e tutti gli altri fermi 
passa a miglior vita chi ha fin troppi inverni
passa questa voglia che ti tiene sveglio
passa in fretta e se non passa è meglio

passa questa vita passano gli affanni
passano i minuti e diventano anni
passa come un treno anche la fantasia
passa l'entusiasmo che ti ha reso mia
passa questa voce fuori dalla bocca
non ti passano la palla ma non importa
passa un po di vento sopra la mia testa
prenderlo e tutto quello che mi resta
passerà la storia della mia famiglia 
madre puoi vederla questa è mia figlia
niente più di questo posso raccontare
tutto molto bello ed anche un po banale

il passaporto è tutto quello ciò di cui ho bisogno
per viaggiarmi dentro e non viaggiarmi intorno
tutto questo tempo speso ad imparare
quanto tempo ti rimane per viaggiare ?

il passaporto è tutto quello ciò di cui ho bisogno
un lasciapassare per un'altro mondo
se la compagnia lascia a desiderare 
partirò da solo tanto so tornare
ti porterò un regalo se me lo ricordo
un bacio a tutti sulle labbra se non torno
tutto questo tempo speso a lavorare 
per quanto altro mi rimane








Commenti

Post popolari in questo blog

Accordi Le luci della centrale elettrica - Coprifuoco - Terra

Accordi The Zen Circus - Non voglio ballare

Accordi Levante - Alfonso